gatto sotto tazza

Un lavoretto in feltro.

Ne avevo già addocchiati diversi su Pinterest, questi gatti di feltro che sembrano finiti sotto un TIR 😀

Ed è arrivato su commissione, un’amica della LittleLittlehats che mi ha già chiesto diversi lavoretti.

Sono partira come al solito facendo il disegno su carta cercando di indovinare le proporzioni …ho fatto il musetto come il gatto portachiavi perchè mi sembrava mooolto più simpatico!!!

gattoPortaTazza

Questa volta vi lascio anche qualche foto in più con le fasi di lavorazione, tutti i pezzi tagliati e la fase prima dell’assemblaggio con tutte le parti cucite e imbottite.

gatto_in_corso gatto_a_pezzi

Ciao,Flavia.

GATTO di FELTRO

Evvaiiiiiiiiiiii altro giro nuova la corsaaaaaaaaa 🙂

Dopo i gufi e i mostri ora è la volta del gatto! Nel sacco!

Mi piaceva molto questo gatto in feltro che ho trovato qui e anche quest’altro (che è anche un tutorial fotografico), ma mica potevo farlo proprio uguale uguale uguale.

Così vi presento la mia personale vesione del gatto di feltro, versione rosa e grigio .MIAOOOO

 

Le sagome sono 3 ,corpo coda e zampette ,come dimensioni siamo alle solite 7/8 cm e il gancetto per poterlo usare come portachiavi o da appendere alla borsa 😀

Ciao,Flavia.

P.S.

Hanno già cambiato casa!

FIORI FELTRO

Già visti , già fatti… li ho solo rifatti più grandi.

Come centro un bottone di legno ricoperto di stoffa americana, petali in feltro, gambo in fil di ferro ricoperto di carta crespa verde.

Sono finiti a dare un po di colore ad un vaso della suocera!

Fiori_grandi_feltroCiao, Flavia

Il cerchietto

La nipotina aveva un cerchietto che ha perso quello che c’era attaccato, ma c’è la Super Zia a pensarci.Armata di pannolenci , colla a caldo ,nastro e internet come ispirazione ho sistemato tutto.

 

cerchietto1

Il rosso non è proprio il mio colore preferito ma alla piccolina stava benissimo!

Ciao,Flavia.

Bustine in feltro

Ecco una delle cose che mi ha tenuta impegnata in questo ultimo mese e che ho voluto preparare per l’ultimo mercatino fatto a Monza.

Avevo già fatto dei portaocchiali con il feltro e delle “bustine” da utilizzare come confezione regalo per delle collane ma questa volta volevo fare qualcosa di più grande dove riporre le solite “cose di donne” :). Non mi andava di farle squadrate , sono più per le linee morbide… così armata di matita e carta mi sono disegnata la forma che volevo.

Ho radunato tutto il feltro e le stoffine americane che avevo sparse qua e là, mi sono accomodata sul divano e cominciato a scegliere gli abbinamenti, dopodichè ho tagliato dal feltro la sagoma della busta , tagliato la striscia di stoffa abbinata e scelto la cerniera.
In un pomeriggio ho cucito tutto, una bella faticata però mi sono piaciute subito, il difficile è venuto dopo perchè ho voluto personalizzarle ulteriormente, guardate un po!

bustine_al_feltro

e di seguito una a una

bustina_rosa bustina_coniglietto bustina_bordeaux bustin_gufo
bustina_arancio bustin_blue bustina_farfalle bustina_cuore
bustina_bordeaux2 bustina_palloncino bustina_coniglietto2 bustin_gufo_luna

 

Ciao , Flavia

Lo spunto è arrivato anche da un tutorial sul  blog paper-and-string.

Fiori di Feltro.2

Finalmente sono riuscita a fare qualche foto ai nuovi fiori che ho fatto con il pannolenci e che ho portato alla bancarella,per entrambe le versioni ho utilizzato lo stesso modello di petalo che mi sono disegnata e che praticamente è a forma di cuore.

fiori pannolenci

sono diventati fiori

L’idea è partita dai fiori a 5 petali con al centro un bottone di legno ricoperto di stoffa americana , poi provando ad avvolgere su se stesso un petalo ho visto che potevo farci anche delle roselline come tante ne ho viste in rete, così ho tagliato 12 petali per colore – 5 per il fiore 7 per la rosa.Il gambo è fil di ferro di recupero ( dalle grucce di ferro delle tintorie) ricoperto di carta crespa, in questo modo si può “deformare” incurvando secondo necessità.Le foglie invece, colpo di genio ( secondo me ovviamente 🙂 ) un filo di feltro dello spessore di 5mm piegato a ricordare la forma della foglia.

Ciao, Flavia.

SMILE

BE HAPPY
 ciondolo_smile

Quando lo guardo sorrido, chissà come mai.

Mentre facevo il polipetto giallo , l’ho guardato e mi son detta

“provo a fare solo la testolina gialla”

E una palla gialla a cosa vi fà pensare?

Sono sicura che le usate TUTTI i giorni con il cellulare o in chat …

eccone una –> 😀 <– le emoticon

Ciao,Flavia.

Topino in pannolenci

Magari il soggetto ,un topino, a tutti non piacerà ma io l’ho trovato simpatico e soprattutto moooolto semplice da fare.

Si tagliano le forme dal pannolenci e si cuce tuuuutto a mano 🙂  e poi seguendo il tutorial non si può sbagliare!

Topino

Tutorial&Template  lo trovate seguendo questo link

Felt Mouse – insidenanabreadshead.com

Ciao, Flavia.

Da foto a feltro

Periodo di riposo per i pennelli, sto giocando con il taglia e cuci e imbottisci 🙂

Un’amica mi ha fatto vedere un wallpaper ( sfondo ) che ha scaricato per il cellulare e subito è scattata la scintilla.

Ho disegnato la sagoma su carta , l’ho ingrandita con la fotocopiatrice e poi ho tagliato i vari pezzi su un pannolenci rosa.

pupazzoApezzi

Per gli occhi e la bocca ho utilizzato il punto per fare le asole della macchina da cucire, così ho scoperto che funziona bene e lo userò anche per degli “appliquè” che ho in mente di realizzare su delle borse… ma questa è un altra cosa!

pupazzoDIfaccia

La parte più “complicata” è cucire il corpo perchè va al rovescioVSrovescio  con  mani , piedi e antenne/orecchie all’interno si cuce tutto in torno al corpo lasciando un foro che server per girarlo al dritto… direte cosaaaaa? è più semplice farlo che spiegarlo.

Però qui ho fatto un errore , ho impottito le braccia,piedi e orecchie prima di cucire e non è pratico si rischia di non riuscire a chiudere il lavoro 😦 ho svuotato leggermente le antenne e scucite un po.

Una volta al dritto ho rimesso l’impottitura dove mancava e ho cucito i buchi con il punto nascosto… hemm più o meno “nascosto”.

pupazzoLaLisa

Ho provato a cercare su internet da dove arrivasse l’immagine che vedete anche nella foto ma non ho trovato molto solo altri sfondi per pc o cellulare, se qualcuno sà cosa sono o da dove arrivano mi piacerebbe saperlo.

Ciao, Flavia.

P.S.

Se guardate nei commenti (vedi il link che stà sotto la data del post) scoprirete chi sono questi pupazzi grazia a “Gia.” che mi ha svelato il loro nome UglyDoll.

Polipetto in pannolenci

Il polipetto è di un colore un po’ improbabile però avevo visto questa immagine su internet e ho detto ci provo anch’io!

Ho dovuto litigare un pochino per trovare le dimensioni  per le varie parti ma alla fine ci sono riuscita 🙂 i tentacoli sono più “grandi” però non ci stanno poi così male.

Il risultato , un prototipo cucito alla buona, è questo:polipetto_pannolenci

Se volete avere un’idea delle dimensioni sappiate che ci stà in una mano o sbirciate nella pagina INFO.

Ciao ,Flavia.

Voci precedenti più vecchie