PAL di Luglio

Questo mese sono riuscita a dipingere il soggetto del PAL, dopo tanta  troppa assenza 😦

Ho sperimentato la latta, avevo tenuto una scatola di biscotti in previsione di fare questa prova, ero curiosa di vedere come sarebbe venuta, bella devo dire.

Fondo con il multipurpose ( che aiuta a far aderire bene il colore alle superfici lisce) , due mani di gesso e poi via di colore.

Progetto di Renee’ Mullins

Realizzazione IO 😀 Flavia

Link per il PAL

Annunci

PAL… missing

Tanto, troppo tempo senza scrivere nulla e soprattutto sono rimasta indietrissimo con il PAL :(

Purtroppo ultimamente i pennelli mi attirano poco, sono più proiettata verso la macchina da cucire, questo non mi impedisce però di consigliarvi di andare a sbirciare chi invece si stà impegnando per il PAL.

Chissà che prima o poi riuscirò a mettermi in pari, i soggetti di Dicembre e Gennaio mi piacciono molto.

PAL di Ottobre

Ottobre è passato e sul filo del rasoio ho completato anche io il soggetto del PAL.

Come già scritto nel blog del PAL non mi ha appassionato come per il primo , quello di settembre , ma via di pennello lo stesso.

Soggetto molto vicino ad Halloween,un bella zucca sorridente nella notte con tanto di pipistrelli  OOOOOOOOHHHHH ⊙.◎

Eccolo qui il mio “capolavoro” , alla fine stesso supporto del sottopentola, l’unica cosa di versa sono due fori in previsione di appenderlo… magari l’anno prossimo 😐

 

 

 

 

 

Ciao Ciao

Sottopentola per il PAL

Qualcuno magari si chiederà che cos’è  il “PAL”, la spiegazione la potete trovare qui, che cos’è invece un sottopentola lo sapete 😀 ( come sono spiritosa!)

Ci ho messo un bel po’ di tempo per decidere su quale supporto riprodurre il tema di Settembre, alla fine ho deciso di cimentarmi in un sottopentola e allora via ai lavori.

Supporto in legno 15×15 da me tagliato a manina e da me rifinito , sempre a manina, sui bordi… una faticaccia anche perchè non trovavo il “seghetto alternativo” che mi avevano regalato 😦

Ho riportato il disegno , dato i colori di fondo e poi mi sono dedicata a sfumature, ombreggiature, lumeggiature, schizzi di colore… aggiusta di qua ritocca di là e il risultato è stato questo.

In fiera questa primavera avevo comprato la resina bicomponente , così ho deciso di sperimentarla con questo progetto.Si mescolano i due componenti – resina + indurente – nella misura di 2:1 si attendono 10 minuti in modo che spariscano eventuali bollicine d’aria e poi si versa il tutto sul supporto, ci si aiuta con uno stecchino di legno a distendere la resina e poi si attendono 24 ore. La resina è autolivellante quindi bisogna trovare un superficie perfettamente in piano ( il tavolo sul balcone di casa non và bene 😦 è in pendenza) e coprire il supporto con qualcosa che lo protegga dalla polvere  che altrimenti si attacca e lì rimarrà per sempre! ⊙.☉

   

 

 

E per chi non ha già sbirciato con il primo link qui trovate anche tutti gli altri lavori/interpretazioni delle partecipanti al PAL.

Un po’ lunghino questo post, spero non si addormenti nessuno 😛

Flavia